Bartoli Design

Bartoli Design nasce alla fine degli anni novanta, quando Anna, Paolo e Carlo Bartoli iniziano a firmare i progetti insieme, diventando studio associato nel 2007.


La storia, in realtà, inizia molto prima, negli anni sessanta, quando Carlo Bartoli, classe 1931, apre il primo studio con una collega architetto dopo essersi laureato al Politecnico di Milano e aver imparato da maestri dell’architettura e del design italiano come Luigi Caccia Dominioni, Luciano Baldessari e Marcello Nizzoli. All’inizio i progetti riguardano l’architettura ma presto inizia l’interesse per il design, lavorando su oggetti di cui lui stesso aveva bisogno. Si sviluppa così un metodo di progettazione basato sulla semplicità carica di valore, che caratterizzerà il suo lavoro come designer e porterà a collaborazioni importanti e a prodotti che hanno fatto la storia del design italiano, come la poltrona Gaia per Arflex e la sedia 4875 per Kartell, la prima sedia al mondo realizzata interamente in polipropilene. Da queste basi partirà lo sviluppo successivo, grazie all’apporto creativo dei figli Anna e Paolo.


Da sempre, quindi, la filosofia di Bartoli Design è quella di progettare prodotti che durino negli anni, non intrusivi e che diano la sensazione di essere sempre stati dove li si posiziona. Prodotti che allo tesso tempo stimolino la fantasia e migliorino la vita, dando benessere e comfort.
Il linguaggio progettuale è orientato verso un design “semplice”, risultato di un processo sofisticato e di uno sforzo di coerenza e di sintesi. I valori di riferimento sono la sincerità nel progettare, il rispetto per la tradizione e per l’artigianalità italiana, accompagnati da un continuo lavoro di ricerca che accoglie e integra le innovazioni tecnologiche, quando offrono migliori possibilità d’uso, maggiore durata, resistenza e piacevolezza.


«Funzioniamo come una moderna bottega rinascimentale – commenta Anna Bartoli – un team di lavoro in cui le persone si confrontano, discutono, criticano o smontano le idee, per poi rimontarle, durante il processo di design.Il rapporto con le aziende è fondamentale nella progettazione. La comprensione dell’intero contesto in cui opera un’azienda e di tutte le variabili filosofiche, strategiche e commerciali che caratterizzano le scelte, sono parte integrante del processo creativo».


Bartoli Design è impegnato nella realizzazione dell’intera gamma di servizi legati al design: dal concept del prodotto alla sua ingegnerizzazione (realizzando prototipi anche al suo interno), alle strategie di comunicazione, alla direzione artistica e alla progettazione di allestimenti e spazi espositivi. I principali settori di riferimento sono l’ambito residenziale, l’ufficio, l’arredo urbano e il contract.


Premi e Riconoscimenti:
La poltrona Gaia disegnata per Arflex è inserita nella collezione permanente di design al MOMA di New York e al Triennale Design Museum di Milano.
La sedia 4875 disegnata per Kartell fa parte della design collection al Centre Pompidou a Parigi.
Il divano Tube per Rossi di Albizzate ha ottenuto l’IF Award for Good Industrial Design nel 1996 ed è stato rappresentato in una serie di francobolli di Poste Italiane intitolata “Il design italiano per un nuovo paesaggio domestico”.
La sedia impilabile Breeze, disegnata per Segis ha vinto l’I.D. Design Distinction Award e l’ I.I.D.A. Apex Product Design Award nel 1996, il Red Dot nel 1997, l’IF Award for Good Industrial Design nel 1998. E’ anche apparsa nella serie di francobolli di Poste Italiane “Maestri del design italiano”.
Nel 2008 la sedia R606Uno disegnata per Segis, in collaborazione con Fauciglietti Engineering, ha ottenuto il XXI Compasso d’Oro ADI, dopo essere stata premiata con il Materialica Award nel 2005.
Per il suo lavoro ispirato alla necessità ed onestà del progetto, la giuria della competizione Young&Design ha premiato Carlo Bartoli con il riconoscimento di “Apostolo del Design” nel 2012.
I tavoli Still e Octa – entrambi per Bonaldo – sono stati premiati con il Red Dot 2013 e il Good Design Award 2014.

www.bartolidesign.it

Comunicati stampa Bartoli Design