Il workplace di Bartoli Design: materico, accogliente ed elegante.

Un intervento di ristrutturazione completo, quello firmato da Bartoli Design per la sede di uno studio associato di professionisti. Gli architetti hanno realizzato un progetto in linea con le esigenze di stile e di uso, per il benessere dei collaboratori e dei visitatori che trovano un ambiente confortevole ad accoglierli.

All’interno di un edificio anni ’50, Anna e Paolo Bartoli sono partiti dall’unione di due appartamenti adiacenti, per un totale di 320 metri quadri, per poi concentrarsi sulla ridefinizione dei volumi, al fine di eliminare irregolarità murarie, e sulla scansione degli ambienti, creando soluzioni spaziali concepite per combinare efficienza ed usabilità e creare un workplace con la stessa cura con cui si è soliti progettare una casa.

Successivamente ai lavori di ristrutturazione, Bartoli Design ha definito e dato identità allo spazio, creando un ambiente contemporaneo, essenziale e materico, luminoso, accogliente ed elegante.
Per soddisfare tutte queste esigenze, oltre a quella del cliente di avere numerose soluzioni per l’archivio di documenti, gli architetti hanno proposto arredi su misura rinnovando la loro pluriennale collaborazione con Laurameroni. L’azienda si è infatti occupata della realizzazione di boiserie, armadi, sistemi di porte ed altri arredi appositamente ideati per il progetto.

Materiali naturali, colori neutri e chiari, dettagli e finiture hanno creato un equilibrato mix tra design sofisticato e feeling domestico, dando vita ad una stimolante atmosfera.

Il progetto nel dettaglio:

L’ingresso definisce subito il carattere materico e, allo stesso tempo, elegante e minimale del progetto: si è infatti accolti da un ampio bancone in marmo “Ombra di Caravaggio”, nei toni del marrone, levigato naturale con grandi venature; un elemento squadrato con impatto importante, una vera e propria scultura ad accogliere collaboratori e clienti.
I punti luce, spot The Tracking Magnet e applique Climber entrambi di Flos, si integrano perfettamente nell’ambiente a supporto dell’abbondante luce naturale.

La sala riunioni, minimale e sofisticata, emerge per l’accostamento di tonalità che richiamano la terra e la natura.
A parete, la boiserie in legno Stone Oak fiammato è abbinata a contenitori pensili finiti con laccatura spazzolata a mano verde bosco, entrambi della collezione Décor di Bartoli Design per Laurameroni.
Al centro, il protagonista della sala: un grande tavolo ovale BD12 con piano in Stone Oak rigatino, realizzato a misura da Laurameroni su disegno Bartoli Design, con importante base laccata bronzo brunito.
Le sedie Joko sono disegnate dagli architetti per Kristalia, rivestite in tessuto tecnico opaco.
Il lampadario, che riprende le linee arrotondate del tavolo, modello Eclipse 150 di Folio.

Gli uffici sono caratterizzati da pochi elementi:
la boiserie con contenitori in finitura rovere tinto analina bianco e la pannellaura finitura Stone Elm con elementi libreria Dècor Paupieres che fanno da fondale alla funzionale scrivania in legno in essenza Stone Elm, nuovo progetto di Bartoli Design per Laurameroni.
Oltre alla luce naturale, il lampadario Eclipse di Folio illumina la stanza e si armonizza con l’ambiente.

Come dichiarano Anna e Paolo Bartoli: “Per questo progetto abbiamo pensato di dare vita a uno spazio che, rispettando le esigenze di funzionalità, l’impianto tradizionale e i gusti dei clienti soci dello studio, allo stesso tempo parlasse un chiaro linguaggio contemporaneo, essenziale e duraturo. Gli ambienti sono resi caldi ed uniformi dalla scelta di colori neutri e chiari. Anche se separati, i vari ambienti possono essere in comunicazione per una condivisione lavorativa; le porte contrapposte vengono usualmente lasciate aperte permettendo alla luce di passare da uno spazio all’altro, creando un’atmosfera ancora più piacevole e luminosa”.

Progetto: Bartoli Design
Luogo: Brianza
Superficie: 320 mq
Fotografie: Vincenzo Caccia

www.bartolidesign.it